scuola secondaria di I grado Ugo Foscolo - Cagliari

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Famiglie
famiglie

Comparto scuola. - Sciopero del 08 marzo 2017

E-mail Stampa PDF

Comparto Scuola -  Sciopero intera giornata dell’ 08 marzo 2017.

OGGETTO: Sciopero  Generale di tutte le categorie pubbliche e private: SLAI COBAS / COBAS / USB / SIAL-Cobas / USI –AIT / SGB / ADL Cobas / USI. Sciopero nazionale  comparto scuola : FLC CGIL

Si informano i genitori degli alunni  che le OO.SS.  in oggetto hanno proclamato lo sciopero nazionale per tutto il personale  della scuola per l’intera giornata di mercoledì 08 marzo 2017.

In tale data la scuola potrebbe non essere in grado di garantire il normale servizio .

Potrebbe essere posticipata l’entrata a scuola, anticipata l’uscita, o anche sospesa interamente l’attività didattica.

I genitori sono invitati a verificare la presenza in servizio dei docenti in orario

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Marzo 2017 12:14
 

Esami idoneità e esami di Stato - candidati privatisti

E-mail Stampa PDF

ESAMI DI IDONEITÀ E ESAMI DI STATO – CANDIDATI PRIVATISTI

Candidati

Ai fini dell’ammissione alla classe successiva o al successivo grado di istruzione dovranno chiedere di sostenere in qualità di candidati esterni gli esami di idoneità o di licenza presso una scuola statale o paritaria nei termini sotto indicati:

-         gli alunni che, ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di istruzione, frequentano scuole non statali non paritarie (l’esame è previsto solo al termine della scuola primaria, della scuola secondaria di I grado o in caso di passaggio a scuole statali o paritarie);

-          gli alunni che si avvalgono di istruzione parentale, i cui genitori abbiano fornito annualmente relativa comunicazione preventiva al dirigente scolastico del territorio di residenza (l’esame è dovuto annualmente);

-         gli alunni che, pur avendo frequentato nel medesimo anno scolastico, da alunni interni una classe di scuola statale o paritaria, si siano ritirati prima del 15 marzo;

-         potranno chiedere di sostenere l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione i candidati esterni che abbiano compiuto, entro il 30 aprile dell'anno scolastico in cui si svolge l’esame, il tredicesimo anno di età e che siano in possesso dell’attestato di ammissione alla prima classe della scuola secondaria di primo grado. Sono inoltre ammessi i candidati che abbiano conseguito la predetta ammissione da almeno un triennio e i candidati che nell'anno in corso compiano ventitré anni di età.

 

Requisiti di ammissione

-         L’accesso all’esame di idoneità per la prima classe della scuola secondaria di primo grado è consentito a coloro che, entro il 31 dicembre dello stesso anno in cui sostengono l’esame, abbiano compiuto o compiano il decimo anno di età.

-         L’accesso agli esami di idoneità per le classe seconda e terza della scuola secondaria di primo grado è consentito a coloro che, entro il 30 aprile dello stesso anno in cui sostengono l’esame, abbiano compiuto o compiano rispettivamente l’undicesimo e il dodicesimo anno di età e che siano in possesso dell’attestazione di ammissione al primo anno di scuola secondaria di primo grado.

Sedi d'esame

Sono sedi d’esame esclusivamente le scuole statali o paritarie. Gli alunni provenienti da istruzione parentale, di norma, sostengono l’esame presso una scuola statale o paritaria ubicata nel territorio di residenza. Gli alunni frequentanti una scuola non statale non paritaria, di norma, sostengono l’esame presso una scuola statale o paritaria ubicata nello stesso territorio in cui si trova la scuola non statale frequentata. Le scuole paritarie non possono svolgere esami di idoneità e di Stato, ai sensi dell’art. 1bis, comma 3, legge 3 febbraio 2006, n. 27 e del D.M. 10 ottobre 2008, n. 83, nei seguenti casi:

– per alunni che abbiano frequentato scuole non statali e non paritarie che dipendano dallo stesso gestore o da altro con cui il gestore abbia comunque comunanza di interessi;

– per candidati che abbiano effettuato la preparazione in corsi che dipendano dallo stesso gestore della scuola paritaria o da altro avente comunanza di interessi.

Il gestore o il legale rappresentante ed il coordinatore delle attività educative e didattiche della scuola paritaria devono dichiarare l’inesistenza di tali situazioni per ciascun candidato ai predetti esami. La dichiarazione è inserita nel fascicolo personale del candidato stesso. La mancanza o falsità delle predette dichiarazioni comporta la nullità degli esami sostenuti e dei titoli rilasciati, fatte salve le conseguenti responsabilità civili e penali.

Domande di iscrizione e termini previsti

I genitori o gli esercenti la patria potestà dei candidati esterni, per i quali intendono chiedere l’iscrizione ad esame di idoneità o all’esame di Stato, presentano domanda in carta semplice al dirigente della scuola statale o paritaria prescelta, fornendo, come dichiarazione sostitutiva di certificazione, i necessari dati anagrafici dell’alunno, gli elementi essenziali del suo curricolo scolastico e la dichiarazione di non frequenza di scuola statale o paritaria nell’anno in corso o di avvenuto ritiro da essa entro il 15 marzo. Per accedere all’esame di idoneità o di Stato i candidati esterni devono presentare domanda ad una scuola statale o paritaria entro il 30 aprile dell’anno scolastico di riferimento.

Commissione d’esame

La commissione per l’esame di idoneità a classi della scuola primaria o alla classe del primo anno della scuola secondaria di primo grado è composta da due docenti designati dal dirigente scolastico.

La commissione per l’esame di idoneità alle classi seconda e terza della scuola secondaria di primo grado, presieduta dal dirigente scolastico o da suo delegato, è composta da un numero di docenti corrispondente al consiglio di classe tipo della scuola, designati dal dirigente scolastico.

Allo svolgimento delle prove d’esame, qualora il numero dei candidati esterni sia quantitativamente rilevante, può assistere un docente della scuola non statale non paritaria su istanza della scuola medesima e su autorizzazione del dirigente della scuola presso cui si svolgono le prove.

Qualora il numero dei candidati esterni sia particolarmente elevato, il dirigente provvede alla costituzione di più commissioni d’esame.

Calendario e prove d’esame

Il dirigente scolastico, sentito il collegio dei docenti, determina il calendario delle prove dell’esame di idoneità che si svolgono in una sessione unica nel mese di giugno. Le prove degli esami di idoneità vertono sui piani di studio delle classi per le quali i candidati non siano in possesso di promozione o di idoneità. L’esame di idoneità alle classi della scuola primaria e alla prima classe della scuola secondaria di I grado consiste in due prove scritte, riguardanti, rispettivamente l’area linguistica e l’area matematica ed in un colloquio inteso ad accertare l’idoneità dell’alunno alla frequenza della classe per la quale sostiene l’esame. L’esame di idoneità alle classi seconda e terza della scuola secondaria di I grado consiste nelle prove scritte di italiano, di matematica e della prima lingua comunitaria adottata dalla scuola sede di esame, nonché in un colloquio pluridisciplinare su tutte le materie di studio. La valutazione delle prove è effettuata collegialmente dalle commissioni con l’attribuzione, a maggioranza, di voti numerici espressi in decimi. L’esame è superato se il candidato ottiene almeno sei/decimi in ogni prova d’esame. I candidati il cui esame abbia avuto esito negativo, possono essere ammessi a frequentare altra classe inferiore, a giudizio della commissione esaminatrice. L’esito degli esami di idoneità è pubblicato all’albo della scuola con lasola indicazione: idoneo/non idoneo alla classe. Al candidato che supera l’esame di idoneità viene rilasciato un certificato recante indicazione dell’esito dell’esame sostenuto e dei voti attribuiti alle singole prove.

(*)AI fine di garantire l’assolvimento dell’obbligo di istruzione, i genitori che intendono avvalersi dell’istruzione parentale presentano specifica dichiarazione direttamente alla scuola secondaria di primo grado statale viciniore, dimostrando di possedere le competenze tecniche e i mezzi materiali per poter provvedere, in proprio o mediante frequenza di una istituzione non statale non paritaria, all’istruzione del proprio figlio. Sulla base di tale dichiarazione, il dirigente dell’istituzione scolastica prende atto che l’assolvimento dell’obbligo di istruzione viene effettuato mediante l’istruzione parentale, comunicando, altresì, alla famiglia che entro il termine dell’anno scolastico l’alunno dovrà sostenere il prescritto esame di idoneità alla classe successiva. Analogamente, per quel che concerne l’accesso alle classi successive alla prima, si richiama all’attenzione che gli alunni soggetti all’istruzione parentale debbono sostenere l’esame di idoneità prima dell’inizio dell’anno scolastico. (circ. ------------- Iscrizioni alle scuole dell’infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2017/2018.)

Normativa

 

 

Modulistica disponibile nell’apposita sezione

Login

 

 

Formazione classe prima ad indirizzo musicale 2017-2018

E-mail Stampa PDF

FORMAZIONE CLASSE PRIMA AD INDIRIZZO MUSICALE - ANNO SCOLASTICO 2017-2018

Ultimo aggiornamento Martedì 21 Febbraio 2017 11:20
 

Consegna schede di valutazione primo quadrimestre.

E-mail Stampa PDF

Consegna schede di valutazione primo quadrimestre.

 

Le schede con le valutazioni del primo quadrimestre saranno consegnate ai genitori degli alunni il giorno martedì 21 febbraio, presso le sedi scolastiche di v.le Marconi, via Talete (corsi F/G/H/I/L/M/1^O e 2^O/2^P) e via S. Isidoro, dalle ore 16,00 alle ore 19,00.

. Contestualmente verranno consegnate ai genitori le credenziali (codice utente e password) per la consultazione del registro elettronico Classe Viva – Spaggiari, sezione documento di valutazione.

L’attivazione delle altre sezioni del Registro elettronico per la consultazione da parte dei genitori verrà comunicata con successiva nota.

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Febbraio 2017 09:55
 

Lavori straordinari sede via S. Rosa – comunicazioni dell’Assessore Giovanni Chessa.

E-mail Stampa PDF

 

Ai genitori degli alunni dei corsi F, G, H, e della 1ª e 2ªO

Lunedì 13 febbraio alle ore 17.00 presso il teatro di via Talete, l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Cagliari, Giovanni Chessa, incontrerà i genitori degli alunni della sede di via S. Rosa per comunicazioni sullo stato di avanzamento dei lavori di bonifica della sede scolastica in oggetto. L’incontro è aperto anche ai genitori degli alunni iscritti per l’anno scolastico 2017/2018.

Ultimo aggiornamento Lunedì 06 Febbraio 2017 07:31
 


Pagina 7 di 22

72/72 indicatori soddisfatti

ACCEDI

Chi è online

 86 visitatori online

CALENDARIO

gennaio 2018
lmmgvsd
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 

Sondaggi

Ti piace il nuovo sito?
 

Questo sito web fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di piu consulta la sezione privacy.

Per proseguire devi accettare i cookies da questo sito o modificare le impostazioni del tuo browser

EU Cookie Directive Module Information